Sacha Antonietti – Vibrazioni sensoriali

Dal 9.11 all’11.12 la 9m2 gallery di Morcote è lieta di invitarvi a visitare l’esposizione fotografica di Sacha Antonietti.

Fotografo astratto, propone una realtà vibrata.

L’esposizione è visitabile previo appuntamento. Catalogo disponibile in galleria.

Biografia

Sacha Antonietti, in arte Sasky, nasce nel 1973 a Sorengo in Svizzera.
Fin da piccolo mostra una spiccata creatività e una gran curiosità che lo spinge ad osservare in profondità, il mondo che lo circonda. Durante il periodo adolescenziale entra in contatto col mondo della fotografia, ed é amore a prima vista.

Nello stesso periodo, emerge una buona manualità che col passare del tempo impiegherà in decine di progetti e lavori variegati (dalla falegnameria, al giardinaggio; dalla pittura, alla carrozzeria; dalla meccanica, all’elettricità; dai restauri di mobili, al modellismo, che sviluppa utilizzando i materiali che la natura offre; crea piccoli oggetti nei materiali più disparati pur sempre restando nel mondo degl’ hobbies).

Durante la classe seconda Media, svolge un corso di fotografia, comprendente lo sviluppo e la stampa in bianco/nero ed é sempre più attratto dall’ immagine; arrivato alla fine della Scuola Media, al momento di dover scegliere la sua futura strada, l’orientatrice scolastica lo spinge a desistere dalla strada della fotografia (adducendo che non ci son sbocchi lavorativi e futuro) avviandolo, siamo nel 1988, verso l’apprendistato di Tappezziere, professione tramutata  negli anni, Tappezziere Decoratore prima e Decoratore d’Interni poi.
Nel 1992 consegue il diploma e lavora per altri 2 anni presso la ditta dove ha svolto l’apprendistato, dal 1995 al 30 settembre 2013 lavora con ottimi riscontri presso la ditta Stefano Colombo, specializzandosi nel rilievo di misure e posa tendaggi, nell’assemblaggio di meccaniche per tende tecniche, nel rifacimento delle imbottiture e rivestimento di mobili, posa moquette e riparazione e posa di letti e materassi, nonché del rifacimento di materassi e cuscini in lana.

Da qualche anno però la voglia di sfogare la sua creatività e il richiamo della fotografia stanno premendo per tornare a galla; così, spinto anche dal cedimento erniale della schiena, decide di dare le dimissioni e di sviluppare i propri sogni.
Manualità, fantasia, abilità e passione sono le sue peculiarità. Colpo d’ occhio, sensibilità ed estro lo fanno apprezzare per le sue fotografie; gentilezza, precisione e flessibilità lo fanno stimare per il suo essere. Unendo tutte queste cose sta percorrendo una strada innovativa che ha il suo avvio con la Art-Heart.

Invito Sacha Antonietti 9m2 gallery

Invito Sacha Antonietti 9m2 gallery